fbpx
L'Omocausto ieri e oggi

L’Omocausto ieri e oggi

Si chiama Giornata della Memoria, ma purtroppo di ricordi ne rimangono sempre meno.

Non c’è solo l’olocausto tra le orribili deportazioni compiute in Europa dal regime nazi-fascista, prima e durante la Seconda Guerra Mondiale. Purtroppo i regimi hanno infierito incarcerando, torturando e uccidendo, oltre agli ebrei, anche omosessuali, lesbiche, persone disabili, rom e sinti, tutti coloro che erano ritenuti “inferiori” e perciò non degni di vivere.

Le associazioni Arcigay Salento e Arci Nardò Centrale si impegnano a presentare alla cittadinanza una riflessione sulla storia dell’omocausto e sull’importanza della diversità e dell’inclusione sociale, oggi messe nuovamente a rischio dal serpeggiare dei moderni sovranismi e nazionalismi.

Interverranno durante l’evento:

  • Gianmarco Caniglia, presidente di Arcigay Salento
  • Antonio Sedile, docente di Psicologia presso IISS “Moccia” – Nardò
  • Roberta Bruno, moderatrice

L’appuntamento è lunedì 27 gennaio 2020 alle ore 19:30 presso Arci Nardò Centrale, in via Giacomo Matteotti 6, Nardò.

L’appuntamento rientra nell’ambito della rassegna di eventi del Salento Pride, che sarà presente con un info point e un banchetto informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *